Una casa a bilancio energetico zero

Giu 01, 2017
termocinqueadm

Nel corso degli ultimi anni, l’edilizia ecosostenibile ha assunto un ruolo sempre più importante all’interno della nostra società. Le luci dei riflettori, infatti, si sono accese sugli edifici a bilancio energetico zero, ovvero quelle costruzioni progettate per minimizzare i consumi e ricavare l’intero fabbisogno energetico da fonti di energia rinnovabili. Questo tipo di edilizia è decisiva non solo per la salvaguardia della Terra, ma anche per tagliare i costi delle nostre bollette.

Oggi vogliamo raccontarvi nel dettaglio come funziona una casa a bilancio energetico zero. Con il Tidraulico viaggiamo in direzione Falconara (An) per scoprire l’abitazione di Lorenzo Cerioni, nostro amico e grande esperto della materia.

Ecco le soluzioni tecnologiche (con i relativi vantaggi) adottate nella sua casa a bilancio energetico zero:

Sistema radiante a pavimento – RBM

Una scelta che garantisce comfort termico e risparmio in bolletta. Per il corpo umano, infatti, questo sistema rappresenta la soluzione migliore, perché il suo funzionamento riproduce il naturale irraggiamento del Sole. E la sua tecnologia lavora a basse temperature, senza inutili sprechi di energia.

Impianto solare termico – Rotex Solaris by Daikin

Questa soluzione permette di catturare, conservare e utilizzare l’energia solare per produrre l’acqua calda sanitaria e integrare il riscaldamento degli ambienti. La tecnologia dell’impianto Solaris a svuotamento massimizza il rendimento ed elimina i costi di manutenzione.

Pompa di calore – Daikin HPS Compact

La scelta perfetta per sfruttare al meglio tutte le potenzialità del sistema radiante a pavimento. Questa macchina, infatti, è compatibile al 100% con altre sorgenti termiche (stufe, termocamini, impianto solare etc.) e migliora sia l’efficienza che il comfort termico della casa: grazie alla sua gestione elettronica l’energia assorbita massima dal contatore è di soli 2kw.

Sistema Fovoltaico & Inverter – Panasonic Solaredge

Questi moduli fotovoltaici non producono emissioni, non hanno parti in movimento e non fanno alcun rumore. Grazie alle dimensioni ridotte, l’impianto non solo occupa pochissimo spazio, ma assicura anche il raggiungimento della massima potenza per unità di superficie. La tecnologia dell’inverter ottimizza la produzione di energia, riduce le perdite dovute all’ombreggiamento, alla polvere e all’invecchiamento dei moduli, e permette di monitorare la performance dell’impianto attraverso uno smartphone.

Ventilazione Meccanica Controllata – Zehnder

La tecnologia ideale per avere aria sempre pulita e dire addio al problema dell’umidità. Questo sistema elimina la muffa che si condensa sulle superfici più fredde e migliora le prestazioni energetiche dell’abitazione. Grazie all’impiego di ventilatori di ultimissima generazione, infatti, l’impianto presenta un’efficienza del 90% e un consumo irrisorio d’energia, pari a quello di una lampadina.

Batteria di Accumulo – Tesla

Questa batteria al litio di ultima generazione consente all’impianto fotovoltaico di accumulare energia elettrica e di utilizzarla al momento opportuno, anche di notte, senza ricorrere ai servizi del gestore di riferimento.

 

Può sembrare una cosa ovvia, ma è meglio ribadirlo: dietro questi benefici non ci sono solo soluzioni tecnologiche all’avanguardia. Quello che fa davvero la differenza è una progettazione seria, integrata e condivisa da tutti i professionisti chiamati a lavorare per lo stesso obiettivo. Se siete curiosi di approfondire il tema della casa a bilancio energetico zero, potete scriverci sulla pagina Facebook oppure utilizzare il modulo di contatto che trovate qui di seguito: risponderemo volentieri a qualsiasi vostra domanda!

Per maggiori informazioni o per una consulenza gratuita

Nome*

Email*

Messaggio*

Accetto le condizioni sulla privacy